Los Angeles: bimbo di 5 anni esce di casa vestito da Spiderman, due ragazzi lo uccidono

Pubblicato il 13 Novembre 2010 9:19 | Ultimo aggiornamento: 13 Novembre 2010 9:19

Esce di casa vestito da Uomo Ragno e due ragazzi di una gang di Los Angeles gli sparano uccidendolo sul colpo. La vittima si chiamava Aaron Shannon jr ed aveva solo 5 anni, un bambino.

E’ la vigilia di Halloween, nelle case americane ci si prepara per la festa. Aaron è felice perchè ha avuto il costume che desiderava, quello di Spiderman, l’uomo ragno. Lo voleva già l’hanno prima, ma i suoi genitori non avevano i soldi per acquistarlo. Questa volta ci ha pensato il nonno a fargli il regalo. Il 2 novembre il bimbo lo indossa il costume e va fuori a giocare. Aaron è la mascotte nella strada, la 84esima Est, quadrante sud di Los Angeles. Area difficile, terra di bande giovanili.

Aaron esce a giocare col nonno e lo zio. Due giovani si avvicinano alla casa e, senza dire una parola, sparano: Aaron è centrato da un proiettile alla testa, restano feriti in modo lieve il nonno e lo zio. Portano il bimbo all’ospedale Ucla-Harbour e lì si chiude la breve vita di Aaron Jr.

La polizia, grazie ad una segnalazione, arresta i killer. Marcus Denson, 18 anni, e Leonard Hall jr, 21, entrambi membri della gang Kitchen Crips. Sono entrati nella zona di una banda rivale per uccidere qualcuno a caso, una vendetta per un attacco subito il giorno prima. Ed hanno preso di mira le persone sbagliate. Un gesto da codardi pagato da Aaron.