Lui 19 anni, lei 72: fu amore a prima vista. “L’età è solo un numero”

di redazione Blitz
Pubblicato il 19 aprile 2018 15:46 | Ultimo aggiornamento: 19 aprile 2018 15:46
Lui 19 anni, lei 72: fu amore a prima vista. "L'età è solo un numero"

Lui 19 anni, lei 72: fu amore a prima vista. “L’età è solo un numero”

NASHVILLE – Si sono conosciuti ad una festa di compleanno ed è stato subito amore a prima vista. Tanto che lui, 19 anni, ha chiesto la mano di lei, 72 anni, dopo appena due settimane. Altri sette giorni dopo erano già marito e moglie e ora vivono felicemente la loro unione già da due anni.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

La storia incredibile arriva dal Tennessee, dove Almeda Errell e Gary Hardwick, questi i loro nomi, vivono felici e innamorati. Potrebbero essere nonna e nipote, ma loro insistono che “L’età è solo un numero”.

Il loro amore è stato a lungo osteggiato da amici e parenti. E uno dei figli della donna, vedova e madre di quattro, non le rivolge più la parola. Ma l’amore di Almeda e Gary è talmente solido da aver superato tutto, le risatine, gli insulti e le maldicenze. Fortuna che i nipoti Aaron e Indiana Elliott, di 22 e 17 anni, sono stati di più larghe vedute.

“Ho chiamato Gary “nonno” solo una volta, ma ero ubriaco – dice Aaron – Istintivamente lo vedo più come un amico che come un nonno, ma l’importante è che mia nonna sia felice”.

E stando alle parole di Almeda è davvero così:

“Quando ci siamo incontrati l’ho guardato negli occhi e mi sono innamorata – racconta – In quel momento ho saputo che lui era quello con cui avrei voluto passare il resto dei miei giorni, anche se all’epoca aveva solo 17 anni: non mi sono fatta intimorire dalla differenza d’età. Se ami qualcuno, l’età è solo un numero. Ora sono felicemente sposata da due anni con la mia vera anima gemella. Ero sola da cinque anni, da quando morì mio marito Donald con il quale avevo vissuto per 43 anni. Pensavo che non avrei mai più trovato l’amore. Poi ho incontrato Gary”.

Per Gary è stato lo stesso.

“La prima cosa che mi ha attratto di Almeda – dice – sono stati i suoi splendidi occhi blu e la sua personalità, il suo atteggiamento sempre sorridente. Ci siamo capiti immediatamente, tra noi è subito scattata una reazione chimica: fin dal primo giorno tutto di lei mi ha catturato. Non sono mai stato attirato dalle donne giovani. Anche a 13 o 14 anni avevo un’attrazione per le donne più grandi e quando ho parlato di Almeda a mia nonna, che mi ha cresciuto, non sapevo come l’avrebbe presa. Ma alla fine mi ha capito e ha accettato la situazione”.

Tutto molto romantico, ma c’era bisogno di sposarsi così in fretta?

“Molte persone aspettano anni per sposarsi – spiega Gary – tutti hanno opinioni diverse sui tempi giusti per prendere una decisione di questo tipo, ma io sapevo di essere innamorato, quindi non ci ho pensato due volte. Abbiamo fatto l’amore per la prima volta nella nostra prima notte di nozze: è stata un’esperienza straordinaria, tra di noi c’era una connessione profonda. E lei è una meravigliosa amante”.