Maldive, il dittatore perde le elezioni, ora c’è Solih

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 settembre 2018 6:04 | Ultimo aggiornamento: 26 settembre 2018 9:08
Maldive,  Ibrahim Mohamed Solih vince le presidenziali contro Abdulla Yameen

Maldive, Ibrahim Mohamed Solih vince le presidenziali contro Abdulla Yameen

MALE, MALDIVE – Ibrahim Mohamed Solih candidato dell’opposizione alle presidenziali nelle Maldive ha ottenuto la vittoria e scalzato il presidente uscente Abdulla Yameen.

A febbraio, quando Abdulla Yameen sembrava sul punto di perdere il potere, aveva dichiarato lo stato di emergenza e sbattuto in prigione due giudici della Corte Suprema, alcuni membri del parlamento e persino il fratellastro. E i preparativi per le elezioni presidenziali erano stati altrettanto scrupolosi: i leader più importanti dell’opposizione sono finiti e rimasti in prigione o esiliati.

Il governo aveva annunciato agli elettori le immancabili promesse pre-elettorali come ad esempio la revoca delle multe e la riduzione delle condanne detentive. Il giorno precedente il voto, la polizia è arrivata al punto di fare irruzione nel quartier generale dell’opposizione, scrive The Economist, Ma nonostante ciò, tra lo stupore generale a vincere le elezioni è stato Solih con 134.616 preferenze, il 58,3%, mentre Yameen ne ha avute 96.132, pari al 41,7% dei voti espressi. Yameen ha accettato la sconfitta dichiarando:”consentirò una transizione fluida”.