Malesia, fatwa dei leader islamici: “Bambini non accarezzino cani, sono impuri”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Ottobre 2014 15:17 | Ultimo aggiornamento: 22 Ottobre 2014 15:24
Malesia, fatwa dei leader islamici: "Bambini non accarezzino cani, sono impuri"

Malesia, fatwa dei leader islamici: “Bambini non accarezzino cani, sono impuri”

KUALA LUMPUR –  “I bambini non accarezzino i cani, sono impuri”: l’ultima fatwa dei muftì sunniti della Malesia prende di mira i più piccoli e gli animali tradizionalmente non amati dai musulmani, e persino vietati in alcuni Paesi come l’Arabia Saudita. L’occasione la fornisce “I Want To Touch A Dog”, un evento che si è tenuto in uno shopping center di Kuala Lumpur, in cui i bambini venivano invitati ad accarezzare i cani. Una sorta di “dog petting show” che ha avuto un successo notevole.

L’iniziativa non è però piaciuta alle massime autorità islamiche del Paese, che se la sono presa con gli organizzatori della fiera:

“I musulmani non possono toccare e neanche avvicinarsi ad animali impuri come i cani. Chi organizza simili eventi va contro la legge islamica (base del diritto malese)”.

Nurul Islam Mohamed Yusof, leader del movimento giovanile islamico pan-malese, equipara il le carezze ai cani al topless e al consumo di birra durante gli Oktoberfest.

L’ideatore dell’evento, Sayed Azmi, si difende:

“Volevo solo andare incontro agli amanti degli animali perché bambini e cani potessero conoscersi meglio. Non volevo violare la legge islamica. Penso che l’avrei violata solo se avessi promosso l’adozione di cani”.