Malesia. Respinti barconi migranti a meno che non affondino

Pubblicato il 12 Maggio 2015 18:39 | Ultimo aggiornamento: 12 Maggio 2015 18:39
Un campo di Rohingya in Birmania

Un campo di Rohingya in Birmania

THAILANDIA, BANGKOK – La marina della Malesia respingerà i barconi di migranti Rohingya e bengalesi a meno che non stiano affondando.

Lo ha dichiarato martedi un comandante della marina, dopo che diverse imbarcazioni con circa mille migranti sono approdate sull’isola turistica di Langkawi negli ultimi tre giorni.

“Non lasceremo entrare altre barche straniere”, ha detto il comandante Tan Kok Kwee, del comando settentrionale della Marina. “Se sono in grado di riprendere il mare, le riforniremo e le respingeremo”, ha aggiunto.

Finora, dei Paesi della regione la Malesia, a maggioranza musulmana, era quello che si era dimostrato meno ostile nell’accogliere i Rohingya, una minoranza etnica di musulmani discriminati in fuga dalla Birmania.