Mali, ucciso il capo di Al Qaeda nel Maghreb

di redazione Blitz
Pubblicato il 5 Giugno 2020 23:43 | Ultimo aggiornamento: 5 Giugno 2020 23:43
Mali, ucciso il capo di Al Qaeda nel Maghreb

Mali, ucciso il capo di Al Qaeda nel Maghreb (Foto Ansa)

BAMAKO  –  L‘algerino Abdelmalek Droukdal, considerato il capo di Al Qaeda nel Maghreb Islamico, è stato ucciso in Mali, vicino alla frontiera algerina, assieme a “diverse persone a lui vicine”. 

Lo ha annunciato su Twitter la ministra della Difesa francese, Florence Parly, confermando anticipazioni giunte all’Afp.

Ritenuto un capo storico della Jihad in Maghreb e al comando di diversi gruppi jihadisti sahariani, Droukdal è stato ucciso giovedì 4 giugno a nordovest della città di Tessalit.

“Diversi suoi collaboratori sono stati” ugualmente “neutralizzati”, ha aggiunto la ministra.

Parly ha poi detto che anche “diversi dei suoi più vicini collaboratori sono stati neutralizzati”. Secondo le informazioni raccolte da AFP, l’operazione sarebbe avvenuta ieri a nord ovest della città di Tessalit. (Fonti: Ansa, Agi)