Malta, italiani ereditano 1 mld lire: non possono cambiarli né portare in Italia

di redazione Blitz
Pubblicato il 7 Maggio 2015 23:22 | Ultimo aggiornamento: 7 Maggio 2015 23:22
Malta, italiani ereditano 1 mld lire: non possono cambiarli né portare in Italia

Malta, italiani ereditano 1 mld lire: non possono cambiarli né portare in Italia

MALTA – Nella casa al mare di Malta ereditata da alcuni parenti defunti hanno trovato un miliardo di vecchie lire, ma quelle banconote rischiano di essere carta straccia. Le banche locali rifiutano di cambiarle perché ormai fuori corso dal 2002 ma al tempo stesso, con una simile somma, non possono nemmeno varcare le frontiere. Protagonisti dell’eredità beffarda sono due italiani, marito e moglie, di Vicenza. La loro storia è stata riportata dal Giornale di Vicenza.

Tutto è cominciato lo scorso Natale quando hanno scovato i pacchi di banconote, corrispondenti a mezzo milione di euro, nella cassaforte della casa ereditata. L’uomo si è subito rivolto ad una banca del posto e poi alla Banca centrale maltese, la risposta è stata la medesima: non si possono convertire in euro.

E neppure possono riportarli a casa a Vicenza: la Polizia di Frontiera li ha avvisati, non si può viaggiare in aereo con una simile somma. L’iter prevede il deposito in banca e lo spostamento fuori dai confini via bonifico. Ma nessun istituto di credito maltese ha accettato di sobbarcarsi l’operazione. Per adesso i soldi sono in una cassetta di sicurezza.