Cento maratone in 140 giorni, la lotta di un papà per la figlia schizofrenica

Pubblicato il 9 Novembre 2010 13:59 | Ultimo aggiornamento: 9 Novembre 2010 13:59

Cento maratone in 140 giorni: è l’obiettivo che si è fissato Guy Fessenden, un papà americano che così vuole raccogliere fondi per la figlia malata di schizofrenia, patologia ancora poco conosciuta.

Quasi ogni giorno, da qui a metà febbraio, correrà 42 chilometri per tracciare il percorso che va dalla costa est degli Stati Uniti a quella ovest: da Savannah, in Georgia, a Los Angeles, California. Guy racconta tutto in un blog e intanto, come succedeva a Tom Hanks nel film Forrest Gump, mentre corre qualche altro corridore si aggrega facendo con lui una parte del percorso.