Marcello Dell’Utri, Libano estrada. In Italia a giorni, in carcere o clinica?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Maggio 2014 16:49 | Ultimo aggiornamento: 16 Maggio 2014 16:50
Marcello Dell'Utri (Foto Lapresse)

Marcello Dell’Utri (Foto Lapresse)

ROMA – Il Libano dice sì all’estradizione: Marcello Dell’Utri sarà in Italia la prossima settimana. L’ex senatore Pdl passerà dalla stanza riservata della clinica privata di Beirut a…un carcere? E quale carcere? Quale trattamento? In strutture carcerarie sanitarie o fuori? E’ ancora tutto da definire il ritorno in Italia dell’ex senatore nel frattempo condannato in via definitiva a 7 anni per concorso esterno in associazione mafiosa.

Il ministro della Giustizia libanese ha avuto l’autorizzazione a procedere con il decreto per l’estradizione di Marcello Dell’Utri da parte del Consiglio dei Ministri, che ha ritenuto di non dover dibattere il caso.

Il decreto deve ora essere firmato dal primo ministro e dal presidente della Repubblica libanesi. Dell’Utri “sarà in Italia la settimana prossima”, ha detto all’Ansa il giudice Ahmad Al Ayubi, che segue il caso per il Ministero della Giustizia. Ayubi ha precisato che il decreto di estradizione ha ottenuto il via libera del Consiglio dei Ministri senza dibattito in quanto atto amministrativo. “Il primo ministro e il presidente della Repubblica – ha aggiunto il giudice – firmeranno a loro volta il decreto nei prossimi giorni e quindi il signor Dell’Utri sarà probabilmente in Italia giovedì”.