Marea nera, Bp potrà partecipare di nuovo alle gare d’appalto

di redazione Blitz
Pubblicato il 13 Marzo 2014 23:05 | Ultimo aggiornamento: 13 Marzo 2014 23:05
mareanera

La marea nera nel Golfo del Messico

NEW YORK – La British Petroleum (Bp) potrà tornare a partecipare alle gare d’appalto negli Stati Uniti. Viene dunque posto fine al bando che era stato deciso dopo la catastrofe ambientale della ‘marea nera‘, nel golfo del Messico.

Con la fine del bando, sancito da un accordo tra il gigante petrolifero britannico e l’agenzia federale americana per l’ambiente (Epa), si chiude una vicenda che ha rappresentato il peggior disastro ambientale nella storia Usa. Una catastrofe che colpì nel 2010 l’area del Golfo con una gigantesca perdita di petrolio dalla piattaforma Deepwater Horizon.

Perdita che mise in ginocchio anche l’economia degli Stati della regione, basata in gran parte sul turismo. In seguito a quei fatti le autorità Usa, nel 2012, avevano escluso Bp da tutte le gare di appalto in America. La società fu condannata a pagare una multa record di 4,5 miliardi di dollari alle autorità statunitensi, e almeno 4 dei suoi impiegati furono arrestati.