Marea nera, Obama: “Fermarla è la priorità, poi avanti con le energie pulite”

Pubblicato il 2 Giugno 2010 20:27 | Ultimo aggiornamento: 2 Giugno 2010 20:39

Barack Obama

“Fermare la marea nera e contenerne i danni deve essere la priorità numero uno della mia amministrazione”: lo dice il presidente Barack Obama nel discorso alla Carnegie Mellon di Pittsburgh in base al testo diffuso dalla Casa Bianca.

“Ci sono rischi intrinseci nelle trivellazioni a sei chilometri sotto la superficie della Terra, rischi destinati a crescere più diventa difficile l’estrazione del greggio”, ha detto il presidente. Secondo Obama “le trivellazioni offshore sono solo una parte della strategia energetica della nazione. Ma possono andare avanti solo se sono sicure. E solo se usate come soluzione a breve termine nel passaggio a una economia basata sull’energia pulita”