Cinema

Marlon Brando, le sue ceneri contese in tribunale le rivuole l’ex moglie

Marlon Brando in una scena de "Il selvaggio"

Da morto è conteso tra i familiari, in vita Marlon Brando, il divo indimenticabile deceduto nel 2004, ha passato gli ultimi anni tra solitudine, obesità e dolori familiari. L’attore di “Fronte del porto” e tanti altri cult del cinema hollywoodiano è infatti al centro di una battaglia legale per il possesso delle sue ceneri.

Ad averle è una donna chiamata Donna Lopez Geon compagna di Christian Brando, che ne venne in possesso quando Christian morì due anni fa. Ma adesso a reclamarle è la madre del ragazzo, Anna Kashfi, che divorziò da Brando nel lontano 1959. Ma che sembra ben decisa ad avere i suoi resti mortali, in quanto esecutrice testamentaria del figlio: per questo, come riporta il sito Tmz, ha presentato un’istanza alla Corte Superiore di Los Angeles.

Le ceneri di Brando dopo la cremazione furono date a diverse persone, molti dei quali le distribuirono, come era il volere dell’attore,  a Tahiti e Death Valley. Ora l’ex moglie sostiene di dover esaudire l’ultimo desiderio del bello e dannato di Hollywood: diffondere i suo resti nel Franklin Canyon a Beverly Hills “un posto che lui amava tanto”.

To Top