Marò, accordo Italia-famiglie pescatori il 24 aprile in tribunale

Pubblicato il 21 Aprile 2012 8:26 | Ultimo aggiornamento: 21 Aprile 2012 9:07

NEW DELHI, 21 APR – In India un tribunale di conciliazione speciale (Lok Adalat) esaminera' martedi' prossimo a Kochi l'accordo raggiunto fra il governo italiano e le famiglie dei pescatori morti nell'incidente in cui sono implicati i maro' Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. Lo scrive oggi la stampa indiana.

In base all'intesa, le famiglie dei pescatori Valentine Jelastine (la moglie) e Ajeesh Binki (le sorelle) riceveranno dieci milioni di rupie (quasi 150.000 euro) ciascuna come segno di attenzione dell'Italia per la grave disgrazia subita, senza che questo abbia alcuna influenza sui procedimenti giudiziari esistenti. Sia i legali dei famigliari sia quelli del governo italiano hanno comunque presentato petizioni all'Alta Corte di Kochi riguardanti il raggiungimento dell'accordo e la volonta' di chiudere le specifiche controversie che li oppongono.

Il giudice A.M. Shafeeq ha esaminato le richieste, si e' appreso, e considerandole legittime ha fissato una riunione del Lok Adalat per martedi' prossimo. Una volta ratificato questo compromesso, si chiudera' la causa civile per danni aperta dai familiari, che si ritireranno anche come parte lesa dal processo penale in corso contro i maro'.