Marò, Corte suprema indiana rinvia ancora la sentenza. L’Italia: “Rammarico”

Pubblicato il 14 Dicembre 2012 19:51 | Ultimo aggiornamento: 14 Dicembre 2012 19:53
Marò, Corte suprema indiana rinvia ancora la sentenza. L'Italia: "Rammarico"

Marò, Corte suprema indiana rinvia ancora la sentenza. L’Italia: “Rammarico”

ROMA – La Corte indiana ha rinviato la sentenza sui marò, i due militari italiani accusati di aver ucciso due pescatori in India. Il governo italiano ha espresso “profondo rammarico” per il nuovo posticipo. Il rinvio della sentenza per i marò arriva a oltre tre mesi dalla conclusione del dibattimento.

“Il Governo italiano – si legge in una nota –  proseguirà con immutato vigore la propria azione volta a far prevalere le proprie ragioni e a riportare così in Italia quanto prima” i due marò. ”Il Governo italiano – prosegue la nota – proseguirà con immutato vigore la propria azione volta a far prevalere le proprie ragioni e a riportare così in Italia quanto prima i due militari del Battaglione San Marco. L’Italia esprime tutta la sua vicinanza a Massimiliano Latorre e Salvatore Girone e confida che un grande Paese come l’India sappia assicurare la positiva e tempestiva soluzione di questo caso”.