Marò in India, New Delhi: “La giurisdizione è nostra”

Pubblicato il 24 Aprile 2012 14:26 | Ultimo aggiornamento: 24 Aprile 2012 14:47

NEW DELHI – L’India ha ribadito oggi che il caso dei due maro’ ”rientra nella nostra giurisdizione”, ripetendo la posizione assunta fin dall’inizio della vicenda dell’incidente avvenuto lo scorso 15 febbraio al largo delle coste del Kerala. Lo ha detto un portavoce del ministero degli Esteri in un incontro con i giornalisti a New Delhi.

”Come sapete, presso la Corte Suprema e’ stato presentato un ricorso sulla giurisdizione della legge indiana in merito all’arresto di due militari italiani e il governo indiano presentera’ le sue osservazioni nella prossima seduta dell’8 maggio” ha precisato il portavoce Syed Akbaruddin rispondendo a una domanda dei giornalisti. Ricordando di essere a conoscenza che ”ci sono opinioni diverse” sulla questione e che ”l’India e’ una democrazia”, ha poi aggiunto che il governo ”si adeguera’ al responso della Corte Suprema”.