Massachusetts, raffica di esplosioni in 3 città: salta il gas, 1 morto e decine di feriti

di redazione Blitz
Pubblicato il 14 settembre 2018 2:40 | Ultimo aggiornamento: 14 settembre 2018 9:30
Massachussetts, raffica di esplosioni in 3 città: decine di case in fiamme

Massachussetts, raffica di esplosioni in 3 città: decine di case in fiamme

BOSTON – Almeno una persona è morta e altre 16 sono rimaste ferite a causa di una serie di esplosioni di gas che hanno scosso le città a nord di Boston, nello Stato del Massachusetts negli Stati Uniti, nella notte tra il 13 e il 14 settembre.

La polizia locale ha riferito che ci sono stati diversi “incendi ed esplosioni” che hanno interessato più di dieci abitazioni.

Centinaia di persone sono state evacuate e i servizi di gas ed elettricità sono stati tagliati per cercare di prevenire ulteriori incidenti dopo che il numero delle esplosioni è salito a 70.

Un capo dei vigili del fuoco locale ha detto che si è trattato di un “evento stravolgente” simile ad un “Armageddon”. “Sono al servizio antincendio da quasi 39 anni e non ho mai visto nulla di simile in tutta la mia carriera”, ha detto il capo dei soccorsi, Michael Mansfield.

La polizia ha riferito che almeno 70 incendi sono stati segnalati nelle case e nelle imprese nelle città di Lawrence, Andover e North Andover, tutte zone a nord di Boston.

Mansfield ha dichiarato che gli investigatori sospettano che gli incendi siano stati provocati dalla “sovrapressurizzazione di un gas principale” contenuto nelle linee Columbia Gas, ma l’ipotesi non è stata ancora confermata.

Il governatore del Massachusetts, Charlie Baker, ha dichiarato in una conferenza stampa che “ci vorrà ancora molto tempo tra oggi, domani mattina e il giorno dopo ancora per poter determinare esattamente cosa è successo e perché”.

La vittima dell’incidente era un diciottenne, Leonel Rondon. Al momento delle esplosioni, il giovane era dentro la sua auto: il camino di una casa è caduta sul suo veicolo schiacciandolo.

Il sindaco di Lawrence, Dan Rivera, ha chiesto a tutti i residenti del South Lawrence di lasciare le loro case per una questione di sicurezza. Ha anche aggiunto di essere stato contattato dalla Casa Bianca in merito alla situazione.

Le scuole locali sono state adibite per accogliere gli sfollati e quasi 18mila persone inoltre sono rimaste senza corrente.

 

Foto Ansa.