Taiwan: primo matrimonio lesbico, in un tempio buddista

Pubblicato il 11 agosto 2012 14:30 | Ultimo aggiornamento: 11 agosto 2012 14:41

lesbicheSHANGHAI – Primo matrimonio lesbico con rito buddista a Taiwan, nel monastero della contea di Taoyuan: è la prima volta, considerando che Taiwan è un Paese dove non è legale l’unione civile tra omosessuali.

Nell’agosto del 2011, 80 coppie lesbiche, anche per sollevare l’attenzione pubblica sulle problematiche del mondo omosessuale, si unirono in matrimonio ‘simbolico’ con una cerimonia di massa a cui parteciparono oltre 1000 persone e sembra che sia in programma un’iniziativa simile anche per quest’anno. Sempre lo scorso anno Taiwan ospitò l’ottava edizione del Gay Pride a cui presero parte circa 50.000 persone.

Taiwan, tra i paesi asiatici, è quello che ha un atteggiamento piu’ aperto nei confronti degli omosessuali, sebbene i matrimoni fra omosessuali non siano ancora stati resi legali dal governo. Nel 2003 venne presentata a tal fine una proposta di legge (che includeva anche la possibilità per le coppie gay di adottare) che tuttavia non è mai stata approvata a causa soprattutto delle pressioni dei gruppi cattolici. Una ricerca condotta nel 2010 ha in ogni caso rivelato che l’80% dei cittadini taiwanesi approvano le relazioni tra omosessuali o comunque le considerano in maniera neutrale senza pregiudizi e sarebbero quindi favorevoli all’approvazione della legge.