McDonald’s serve detersivo a una donna all’ottavo mese di gravidanza

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 agosto 2018 8:25 | Ultimo aggiornamento: 3 agosto 2018 23:37
McDonald's

McDonald’s serve detersivo a una donna all’ottavo mese di gravidanza

TORONTO – E’ entrata in un McDonald’s e ha ordinato un cappuccino. Ma si è ritrovata con un bicchiere di latte al detersivo. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] La protagonista della vicenda è Sarah Douglas, canadese, incinta del suo terzo figlio. La donna era in auto diretta a un torneo di baseball quando ha deciso di fare una sosta al McDonald’s per ordinare un caffè.

Tornata sulla strada pochi minuti dopo, ha bevuto un sorso di quello che credeva fosse il cappuccino, ma che in realtà era un latte misto ad un detergente per pulire le macchine del caffè. Per fortuna la quantità ingerita è stata minima e non ha provocato delle conseguenze gravi alla salute della donna. “Ho cercato immediatamente di sciacquarmi più volte la bocca con l’acqua” ha raccontato la donna che è nella sua 32a settimana di gravidanza. “Poi sono tornata al McDonald’s per chiedere spiegazioni”.

“Sul posto – prosegue – un dipendente mi ha spiegato che, per errore, uno dei tubi del prodotto per la pulizia è stato collegato direttamente alla macchina da caffè”. “Un errore che si è già verificato in passato” ha aggiunto un altro dipendente. Dan Brown, il direttore del ristorante, ha confermato l’errore in una dichiarazione e si è scusato. Sarah Douglas si è recata subito al suo ginecologo che le assicurato che sia lei che il figlio erano al sicuro.

Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, ha rilevato che McDonald’s sta collezionando una serie di problemi negli ultimi mesi: dai pezzi di plastica rinvenuti nei nuggets al pollo, allo scandalo della carne scaduta acquistata da una ditta cinese, al dente umano finito nelle patatine di una filiale nipponica.