Mers. “Non bevete più urina di cammello”, consiglio Oms

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Giugno 2015 16:26 | Ultimo aggiornamento: 12 Giugno 2015 16:26
Mers. "Non bevete più urina di cammello", consiglio Oms

Foto d’archivio

ROMA – L’Organizzazione Mondiale della Sanità scende in campo contro la misteriosa sindrome respiratoria mediorientale, la Mers. E lo fa dando un consiglio: “Non bevete pipì di cammello: potrebbe essere fatale“. A riportarlo è l’Independent. C’è più di un indizio, infatti, di un collegamento tra la Mers e i cammelli che, secondo una delle tante teorie sulla diffusione della malattia, sarebbero portatori del virus.

La sindrome respiratoria mediorientale è una patologia di origine virale, ricorda l’Oms, provocata da un coronavirus. Il primo caso nel giugno del 2012 in Arabia Saudita. Dai numeri del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle Malattie risultano 424 casi di infezione in tutto il mondo: 131 le vittime.