Messico, tir contro bus turistico: 23 morti e 30 feriti

di redazione Blitz
Pubblicato il 30 maggio 2019 9:14 | Ultimo aggiornamento: 30 maggio 2019 10:21
Messico, tir contro bus turistico: 21 morti e 30 feriti

Messico, tir contro bus turistico: 21 morti e 30 feriti

CITTA’ DEL MESSICO – Terribile incidente in Messico, dove un tir e un bus turistico si sono scontrati violentemente su una strada di montagna. La tragedia si è consumata ieri, mercoledì 29 maggio, nello stato di Veracruz: l’autobus è rotolato e ha preso fuoco. Nello schianto sono morte almeno 23 persone, ferite altre 30. 

Roberto Hernández, direttore della difesa civile per la cittadina di Nogales, ha detto che l’autobus si è girato su un fianco e il terreno ha bloccato le porte d’uscita. Le autorità affermano che entrambi i veicoli erano diretti a ovest quando si sono scontrati in una zona montuosa nota come Cumbres de Maltrata: entrambi hanno preso fuoco.

Sull’autobus viaggiavano pellegrini cattolici che tornavano a casa nell’arcidiocesi di Tuxtla, nello Stato di Chiapas, dopo avere visitato la basilica di Nostra Signora di Guadalupe a Città del Messico, scrive la Cnn.

5 x 1000

Non è la prima volta che una tale sciagura si verifica in quello stesso luogo. Ad aprile del 2006, un autobus che trasportava pellegrini religiosi precipitò dall’autostrada giù per un ripido burrone: 65 persone persero la vita. Nel 2017, invece, un bus turistico sul quale viaggiavano anche due italiani, fortunatamente illesi, si rovesciò nella penisola dello Yucatan, provocando la morte di 12 persone.

La sicurezza stradale è un tema molto dibattuto in Messico, dato l’elevato numero di incidenti, spesso catastrofici, vuoi per le pessime condizioni della rete stradale, vuoi per i mezzi turistici spesso vecchi e maltenuti. (Fonte: Ansa, Cnn)