Messico: pericolo invasione di coccodrilli, per le inondazioni 280 scorrazzano liberi

Pubblicato il 22 Settembre 2010 1:00 | Ultimo aggiornamento: 22 Settembre 2010 1:08

Coccodrilli pericolosamente liberi in Messico: 280 di loro sono scappati da una riserva nello stato di Veracruz in seguito alle inondazioni provocate dal passaggio dell’uragano Karl, che ha gia’ provocato almeno 10 morti, 12 dispersi e 500.000 sfollati. I rettili, alcuni dei quali misurano fino ai tre metri, sono stati trascinati dall’acqua delle inondazioni che si sono abbattute nella riserva ambientale del villaggio di La Antigua, non lontano dal porto di Veracruz, sul Golfo del Messico, ha reso noto la protezione civile locale.

”I media avevano riferito che i coccodrilli trascinati via dal posto erano 400, invece sono 280”, hanno precisato le autorita’ di Veracruz, rilevando che i suoi uomini stanno esaminando la situazione con gli esperti della marina. Le autorita’ locali hanno d’altra parte invitato la popolazione a non cercare di avvicinarsi agli animali per catturarli e a non tentare di ucciderli, rilevando che esperti stanno gia’ intervenendo per cercare di riprendere vivi i coccodrilli. In sei municipi di Veracruz, sottolineano i media, e’ gia’ stato diramato l’allerta per avvertire gli abitanti del luogo.