Messico, scontro a fuoco in autostrada: 12 morti

di redazione Blitz
Pubblicato il 28 gennaio 2019 14:01 | Ultimo aggiornamento: 28 gennaio 2019 14:02
Messico, scontro a fuoco in autostrada: 12 morti

Messico, scontro a fuoco in autostrada: 12 morti

ACAPULCO – Terrore e strage in autostrada nello Stato di Guerrero, in Messico, dove due gruppi non meglio identificati si sono affrontati a colpi di arma da fuoco. La sparatoria è avvenuta lungo una arteria particolarmente trafficata che conduce alla città di Paraiso de Tepila, nella municipalità di Chilapa. La polizia, che ha risposto ad una chiamata, una volta giunta sul posto ha trovato due furgoni crivellati di colpi di proiettile e dodici corpi a terra. Alcuni residenti hanno riferito che altre due persone, rimaste ferite nello scontro, hanno lasciato la zona a piedi, forse in cerca di soccorsi. 

Secondo quanto riferito dal quotidiano La Jornada, uno dei gruppi armati era composto da narcotrafficanti della banda dei Los Ardillos. Secondo le autorità locali, la sparatoria ha avuto luogo domenica pomeriggio, intorno 15 ora locale, e avrebbe visto fronteggiarsi due gruppi di miliziani che si sono autoproclamati polizia locale: uno scontro violentissimo che sarebbe andato avanti per quasi un’ora.

 La polizia ha diffuso delle fotografie che mostrano i corpi giacere sulla strada e ai lati di essa. Al momento non è chiaro cosa abbia scatenato lo scontro. Jesús Plácido, membro del Sistema comunitario dei popoli originari, ha riferito che il gruppo armato appartenente ai Los Ardillos avrebbe cercato di penetrare nei villaggi di Zoyapezco e Rincón de Chautla, trovando però la resistenza degli agenti di polizia comunitari. I villaggi si trovano nella zona della Montana Baja dello Stato di Guerrero, dove esistono grandi piantagioni di amapola, una specie di papavero da cui si estrae l’oppio.