Michael Jackson/ Arnold Klein, per 25 anni dermatologo del re del pop, ha un passato da spacciatore. Per questo era stato espulso dalla scuola di specializzazione

Pubblicato il 16 Luglio 2009 23:55 | Ultimo aggiornamento: 16 Luglio 2009 23:55

Uno dei medici sotto indagine per la morte di Michael Jackson ha un passato come spacciatore. Arnold Klein, il dermatologo che per 25 anni ha avuto in cura Jacko, negli anni ’70 fu espulso dalla scuola di specializzazione dell’Ospedale di Penn, la University of Pennsylvania, perchè colto a vendere potenti psicofarmaci contrabbandati illegalmente dal Messico ai suoi compagni di corso.

A lanciare le accuse contro il 64enne Klein, sospettato anche di essere il padre biologico dei figli del re del pop, è stato il professor Walter Shelley, l’ex rettore della Facoltà di Dermatologia dell’Università Ivy League dove Klein stava completando la specializzazione in dermatologia, dopo la laurea in medicina nel 1972.

In cambio della sua promessa di lasciare immediatamente Filadelfia, l’ospedale aveva accettato di non formalizzare la denuncia. Klein partì per Los Angeles, e terminò la sua specializzazione presso l’Università della California. Nel 1975 diventò il capo della scuola di specializzazione in Dermatologia dell’Ucla.

Prima di essere espulso aveva pubblicato un libro, dal titolo “Drug Trip Abroad: American Drug-Refugees in Amsterdam and London”. In pratica, una guida per giovani in cerca di “sballo” nelle città europee.