Michael Jackson/ Smarrito in camera mortuaria uno dei suoi nasi finti. Ne aveva almeno sei

Pubblicato il 25 Luglio 2009 8:35 | Ultimo aggiornamento: 25 Luglio 2009 8:35

Non finiscono mai i gialli sulla morte di Michael Jackson. Adesso, infatti, è scomparso un naso. Quando la salma della popstar si trovava nella camera mortuaria dell’ospedale Ucla di Los Angeles, non aveva più il suo naso finto. Quello vero, invece,  non esiste più da tempo, consumato dalla sequela di interventi di chirurgia plastica.

Secondo il Daily Mirror, infatti, «al posto della protesi con cui abitualmente copriva i resti del suo vero naso danneggiato c’erano porzioni di cartilagine intorno a un piccolo buco scuro».

A  rivelare la scomparsa della protesi al quotidiano inglese, a un mese dalla morte di Jackson, un presunto testimone oculare citato dal tabloid britannico Daily Mirror.

La notizia è stata indirettamente confermata anche dall’ex governante di Jacko, Adrian McManus, che  ha rivelato come il cantante avesse diversi nasi falsi, almeno sei: «Nel suo armadio aveva un vaso con nasi falsi e la colla per applicarli», ha spiegato la donna che proteggeva i segreti del ranch di Neverland.