Michael Jackson, spuntano i video segreti

Pubblicato il 13 Giugno 2011 19:50 | Ultimo aggiornamento: 13 Giugno 2011 19:51

Michael Jackson

LOS ANGELES – Michael Jackson si conferma un uomo da record anche a distanza di due anni dalla morte: i single postumi sembrano non avere fine, così come i segreti ancora nascosti. Ora l’ultimo mistero riguarda un tir intero di video. “Video top secret”, come li definisce il sito Tmz, filmati al centro di una controversia tra l’ex medico del cantante ora sotto processo per omicidio colposo e la Sony che ne detiene i diritti.

Video così esplosivi che il giorno della morte di Jackson, il 25 giugno 2009, vennero portati via da casa sua in un tir anonimo scortato da uomini armati. A distanza di due anni è successo che il dottor Conrad Murray, il medico sotto processo, li voglia vedere tutti. I filmati non fanno altro che riprendere le prove dell’ultimo tour di Michael Jackson, This is it, e l’obiettivo degli avvocati del medico è quello di dimostrare che il cantante fosse già in precarie condizioni di salute e che quindi la causa della morte non sia solo il Propofol somministrato proprio dal suo dottore.

Peccato che la Sony, casa discografica che detiene i diritti del materiale, non sia molto di questo avviso. In primis per motivi di tempo e costi: duplicarli costerebbe 200mila dollari e un sacco di tempo.

Ma c’è anche un altro motivo: gli ultimi video di Jackson vivo sono potenzialmente una miniera di soldi e la Sony non vuole rischiare una fuga di immagini con la prospettiva di un film-ricordo del cantante. Un sicuro successo da parecchi milioni di dollari.