Michigan, strage da coronavirus in un convento: 12 suore muoiono in un mese

di Caterina Galloni
Pubblicato il 24 Luglio 2020 6:07 | Ultimo aggiornamento: 23 Luglio 2020 16:26
suore convento michigan

Michigan, strage da coronavirus in un convento: 12 suore muoiono in un mese (foto Ansa)

Michigan, tredici suore dello stesso convento sono morte a causa di Covid-19 di cui dodici nel giro di un mese, tra il 10 aprile e il 10 maggio.

Michigan, le consorelle vivevano e lavoravano insieme – soprattutto come insegnanti – nel convento delle Suore Feliciane di Livonia  ed avevano un’età compresa tra i 79 e 99 anni.

Prima della pandemia, il convento ospitava 65 suore.

Mary Andrew Budinski, superiora del convento di Livonia, ha riferito al Sisters Global Report che dopo il primo contagio il virus si è diffuso come “incendio”.

Dal 14 marzo erano state vietate le visite, tranne agli infermieri, aiutanti e personale di sala.

Il virus si è diffuso rapidamente in seguito al contagio di due aiuto infermieri

Il virus si è diffuso rapidamente in seguito al contagio di due aiuto infermieri.

“Non sappiamo chi sono e non lo vogliamo sapere. In seguito sono rimaste contagiate le sorelle del secondo piano e il virus ha iniziato a diffondersi”  

Il 10 aprile, è avvenuto il primo decesso: Suor Mary Luiza Wawrzyniak, 99 anni.

Riferendosi al numero di decessi, suor Budinski ha detto:”E’ stato spaventoso”.

Le suore sopravvissute non hanno potuto partecipare ai 13 funerali a causa delle misure di sicurezza in atto per la pandemia.

Suor Andrew, positiva al coronavirus e ora guarita, ha detto che ora temono il momento in cui si riuniranno di nuovo e scopriranno il numero dei decessi.

Ho i brividi solo a pensarci. Penso che il dolore vivo debba ancora arrivare” (fonte: Daily Mail).