Migranti, la nuova rotta dal Circolo Polare: 10mila euro

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Settembre 2015 16:55 | Ultimo aggiornamento: 1 Settembre 2015 16:56
Migranti, la nuova rotta dal Circolo Polare: 10mila euro

Migranti, la nuova rotta dal Circolo Polare: 10mila euro

ROMA – Dalla Siria alla Norvegia, via Circolo polare artico. Non è una fantasia, è quello che fanno non più di 20 migranti al mese, da circa sei mesi a questa parte. Una rotta insolita e costosa perché il viaggio si aggira sui 10mila euro. 

I siriani più facoltosi che cercano questa strada per scappare dalla guerra evitano la rotta dei Balcani, ossia quella che passa anche da Macedonia e Ungheria, i Paesi che stanno alzando muri, allontanando i profughi e dove c’è la maggiore conflittualità. Quella del polo è invece una rotta tutto sommato sicura e legale.

I siriani passano dal Caucaso, dalla Russia e infine raggiungono la Norvegia. Non possono farlo a piedi, basta che siano a bordo di un’auto di proprietà di fabbricazione russa. Poi possono raggiungere Kirkenes, paesino norvegese che per loro coincide con l’ingresso nell’area Schengen.

Chi parte non improvvisa: ci sono resoconti su Facebook, siti che pubblicano le mappe. Un fenomeno in crescita al quale hanno dato spazio anche il New York Times e il Guardian.