Mike, il pollo che visse 18 mesi senza la testa

di redazione Blitz
Pubblicato il 12 Settembre 2015 7:14 | Ultimo aggiornamento: 12 Settembre 2015 2:08
Mike, il pollo che visse 18 mesi senza la testa

Mike, il pollo che visse 18 mesi senza la testa

DENVER – Settant’anni fa, un contadino decapitò uno dei suoi polli in Colorado, ma quello non ne voleva sapere di morire. Mike, come fu ribattezzato l’ostinato galletto, sopravvisse per ben 18 mesi senza la testa e divenne famoso in tutta l’America. A riportare in auge la storia, da alcuni considerata una bufala, è stata la Bbc in occasione dell’anniversario.

Era il 10 settembre del 1945 quando il gallo Mike perse la sua testa. Lloyd Olsen e sua moglie Clara stavano ammazzando polli nella loro fattoria a Fruita, in Colorado. Olsen li decapitava, la moglie li puliva. Ma uno dei 40 o 50 volatili finiti sotto l’accetta di Olsen quel giorno non si comportò come tutti gli altri. Sopravvissuto alla decapitazione si mise a gironzolare per l’aia lasciando di stucco i due agricoltori.

Fu messo in una vecchia cassetta per le mele sulla veranda per la notte e quando l’indomani mattina Olsen andò a controllare lo trovò ancora vivo e vegeto. Così decise di recarsi al mercato della carne per vendere le altre carcasse di pollo e portò Mike con sé. Una volta giunto in città cominciò a scommettere, per pochi soldi e qualche birra, che aveva un pollo vivo senza la testa.

Nel giro di poco tempo la voce del miracoloso pollo acefalo si sparse in giro per Fruita. Il quotidiano locale inviò un giornalista per intervistare Olsen e due settimane più tardi un promotore di fenomeni da baraccone bussò alla sua porta. Si chiamava Hope Wade ed era venuto da Salt Lake City, nello Utah, per proporgli un affare: portare in tour il portentoso animale.

E fu così che il pollo Mike divenne una celebrità. Lo portarono persino all’Università dello Utah per sottoporlo ad alcuni test. Lo stesso ateneo però ha dichiarato di non avere documenti che possano confermarlo con certezza. Si dice anche che gli scienziati abbiano provato a rimuovere chirurgicamente le teste di molti altri polli, per vedere quanto a lungo sopravvivessero. Ma nessuno durò più di due giorni.

Intanto Miracle Mike partì con i suoi padroni alla volta di un tour degli Stati Uniti. Si facevano pagare un quarto di dollaro a persona e si arricchirono considerevolmente, dal momento che Mike visse per altri 18 lunghissimi mesi.