Miriam Rivera, la prima trans a partecipare a un Grande Fratello è stata trovata morta impiccata

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Agosto 2019 8:28 | Ultimo aggiornamento: 12 Agosto 2019 8:28
Miriam Rivera

Miriam Rivera (foto YouTube)

ROMA – Miriam Rivera, 38 anni, prima transessuale al mondo a partecipare al Grande Fratello – edizione australiana – è stata trovata morta impiccata nella sua casa di Hermosillo, in Messico. La morte risale allo scorso 5 febbraio ma la notizia è trapelata solo ora.

“Il giorno che è morta – ha raccontato il marito al Daily Mail – Miriam mi ha chiamato dal Messico dicendomi che si sentiva male e vomitava sangue, così le ho detto di andare in ospedale. Mi ha chiamato di nuovo prima di lasciare l’ospedale alle 12 e quella è stata l’ultima volta in cui abbiamo parlato”.

 Il marito, che al momento della morte di Miriam si trovava fuori città per lavoro, ha anche raccontato di aver ricevuto minacce via telefono. Minacce come “Non tornare in Messico o uccideremo anche te”.

Miriam Rivera fece il suo debutto televisivo nel 2004 con il reality show britannico “There’s something about Miriam”, programma in cui alcuni uomini si contendevano le attenzioni della bellissima modella, ma in cui la sua identità transgender fu rivelata solo nell’ultimo episodio, scatenando le proteste dei partecipanti.

Poi la partecipazione al Grande Fratello australiano e il successo internazionale.

Resta, per ora, il mistero sulla morte di Miriam Rivera. 

Fonte: Daily Mail.