Miss America, Miss Michigan perde la corona per dei tweet razzisti

di Maria Elena Perrero
Pubblicato il 22 Luglio 2019 19:34 | Ultimo aggiornamento: 22 Luglio 2019 19:34
Kathy Zhu

Miss Michigan Kathy Zhu (Foto Instagram)

WASHINGTON  –  Via il titolo di reginetta di bellezza per dei tweet razzisti. Kathy Zhu, studentessa americana di vent’anni di origini cinesi, era stata incoronata Miss Michigan ma ha dovuto restituire la corona agli organizzatori del concorso di Miss Word America per i suoi tweet contro neri e musulmani.

Zhu è iscritta all’Università del Michigan, dove è anche un’attivista conservatrice e direttrice dei social media per il gruppo Chinese Americans for Trump. Con i suoi commenti sul web ha violato le regole di “buon carattere” previste dalla competizione. “I suoi account social hanno contenuti offensivi, indelicati e inappropriati”, le ha scritto Laurie DeJack, direttore del concorso statale, come ha reso noto la stessa Zhu per mettere in discussione la decisione.

“Sapevate che la maggioranza delle morti dei neri sono causate da altri neri? Risolvete i problemi all’interno della vostra comunità prima di accusare altri”, aveva twittato nell’ottobre del 2017 in risposta alle critiche verso l’operato della polizia nei confronti del movimento ‘Blak Lives Matter’. Nel febbraio dell’anno dopo, in un tweet poi cancellato, Zhu aveva criticato invece la giornata mondiale dello hijab alla University of Central Florida, dove studiava prima di trasferirsi. “Negli stand del mio campus invitano a provare lo hijab. Mi state dicendo che ora è diventato solo un accessorio di moda e non una cosa religiosa o state solo provando ad abituare le donne ad essere oppresse dall’Islam?”, aveva cinguettato.

La studentessa, fan entusiasta di Trump, si è difesa sostenendo che i suoi commenti sono stati presi fuori dal contesto e che è stata punita per le sue vedute conservatrici. “Hanno dato per scontato che fossi razzista, ma avrebbero dovuto lasciarmi spiegare”, ha osservato Zhu, che è anche vice presidente degli studenti repubblicani della sua università. “Non indossare uno hijab non ti rende islamofobo”, ha incalzato.

Finora nessuna reginetta di bellezza si era vista togliere lo scettro per tweet considerati razzisti. Ed ora qualcuno sul web si chiede ironicamente se a Donald Trump sarà tolta la presidenza per i suoi contro le quattro deputate dem progressiste e di colore, che è tornato ad attaccare anche oggi ribaltando le accuse che gli sono state rivolte: “Sono molto razziste, piantagrane, giovani, inesperte e non molto intelligenti”. (Fonte: Ansa)