Miyako Chiyo, è morta la persona più anziana del mondo. Aveva 117 anni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 luglio 2018 15:12 | Ultimo aggiornamento: 27 luglio 2018 15:12
Miyako Chiyo, è morta la persona più anziana del mondo. Aveva 117 anni

Miyako Chiyo, è morta la persona più anziana del mondo. Aveva 117 anni

ROMA – Miyako Chiyo, la persona più anziana al mondo, è morta [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] domenica all’età di 117 anni. Lo ha dichiarato il ministro della Salute giapponese Katsunobu Kato.

Chiyo era nata il 22 maggio 1901. Ad aprile è morta la connazionale Nabi Tajima (anche lei a 117 anni), che deteneva il titolo di persona più anziana al mondo. Da allora, il titolo è passato a Chiyo.

L’organizzazione Guinness World Records ha descritto la giapponese ultra centenne come “paziente, gentile e affabile, una fonte di gioia per le persone che la circondavano”. Adorava il cibo, soprattutto il sushi e le anguille, ed era un’esperta di calligrafia.

Guiness World Records non ha ancora confermato chi è la nuova donna più anziana al mondo. L’uomo più anziano al mondo per ora è Masazo Nonaka, che ha compiuto 113 anni il 25 luglio.

Il Giappone, con il suo bassissimo tasso di riproduzione, è considerato una nazione “super anziana”: oltre un quinto della popolazione ha più di 65 anni. A febbraio 2018, 69.000 cittadini avevano oltre 100 anni, di cui 9.000 uomini e i restanti 60.000 donne. La maggior concentrazione dei centenni si trova sull’isola Okinawa, spesso denominata “la terra degli immortali”, dove ogni 100.000 abitanti circa 50 hanno oltre 100 anni. Okinawa è considerata una delle cinque “zone blu” esistenti al mondo, aree dove si vive molto più a lungo della media.

Secondo uno studio dell’agenzia di rating Moody’s, nel 2020 le nazioni “super anziane” saranno 13 (tra cui Francia, Svezia e Olanda) con un impatto drammatico sull’economia.