Modella e madre uccisa e decapitata dal fidanzato, era geloso e accusava la donna di tradirlo

di FIlippo Limoncelli
Pubblicato il 31 Marzo 2021 11:40 | Ultimo aggiornamento: 31 Marzo 2021 11:40
Modella e madre uccisa e decapitata dal fidanzato

Modella e madre uccisa e decapitata dal fidanzato, era geloso e accusava la donna di tradirlo

Una mamma e modella di 33 anni è stata uccisa e decapitata dal fidanzato, geloso per i successi ottenuti dalla donna ai concorsi di bellezza. La vittima si chiamava Olga Shlyamina, era madre di due bambini e aveva alle spalle già due matrimoni.

Olga era scomparsa di casa a Novodvinsk, in Russia, il 20 marzo scorso, per poi essere ritrovata senza vita cinque giorni dopo, decapitata, in una foresta. Ad ucciderla l’attuale compagno, Vyacheslav.

Modella uccisa e decapitata dal compagno geloso: la dinamica dell’omicidio

Secondo da quanto ricostruito dalla Polizia, l’uomo avrebbe perso la testa dopo l’ultima vittoria della 33enne ad un concorso di bellezza. Vyacheslav era infatti geloso del lavoro della compagna, che, secondo lui, sfruttasse per andare con altri uomini. 

L’uomo, con la scusa di andare a fare una passeggiata in un bosco innevato, ha condotto Olga fuori di casa. Arrivati sul luogo del delitto, Vyacheslav ha prima accusato la donna di averlo tradito con un collega di lavoro, poi l’ha uccisa tagliandole la testa. Il corpo è stato poi nascosto sotto la neve.

A lanciare l’allarme dopo la scomparsa è stata la famiglia della 33nne che, preoccupata per la sua prolungata assenza da casa, hanno avvertito la polizia.

Uccide la compagna: pensava lo tradisse

Secondo le testimonianze dei parenti della vittima, quest’ultima era da tempo in rotta con il fidanzato, con cui litigava di frequente. La Polizia ha subito rivolto le indagini verso Vyacheslav, che è stato arrestato il giorno dopo il ritrovamento del corpo della donna.

L’uomo, ora in carcere in attesa del processo, ha finora confessato solo di avere picchiato la 33enne.