‘Morto’ a 74 anni, viene messo nella cella frigorifera ma in realtà è vivo…

di Caterina Galloni
Pubblicato il 18 Ottobre 2020 5:13 | Ultimo aggiornamento: 16 Ottobre 2020 17:19
'Morto' a 74 anni, viene messo nella cella frigorifera ma realtà è vivo...

‘Morto’ a 74 anni, viene messo nella cella frigorifera ma in realtà è vivo… (foto Ansa)

 Assurdo in India dove un 74enne è stato dato per morto ma in realtà era ancora vivo.

 
Morto a 74 anni, viene messo nella cella frigorifera ma dopo 20 ore viene salvato da un dipendente delle pompe funebri che si rende conto che l’anziano è ancora vivo.  

E’ accaduto in India, nel villaggio di Kandhampatti, nello stato del Tamil Nadu.

 
Balasubramanian Kumar, malato da mesi e costretto a letto, secondo il fratello era morto perché non respirava.

Come è consuetudine, è stato inviata una cella frigorifera dalle pompe funebri per mantenere il corpo in una bara prima della cerimonia religiosa.

Il giorno successivo il dipendente è arrivato per ritirare il congelatore ma ha notato che l’anziano all’interno della bara si stava muovendo.  

In un video pubblicato dal Daily Mail, si sente un uomo dire:”Gli tremano le mani, come mai?”.

“Sono convulsioni”, sentenzia il fratello dell’uomo, Saravanan.

Alla domanda su come potesse essere possibile visto che era morto, Saravanan replica:”La sua anima non lo ha ancora lasciato”.

La storia è stata riportata da un canale di notizie tamil e ha sollevato scalpore nazionale.

La polizia sta indagando sulla famiglia per non aver effettuato un adeguato controllo medico prima di dichiarare morto Kumar.

 
(Fonte: Daily Mail).