Musulmani accusano Nike di blasfemia: “Ha scritto Allah sul fondo delle scarpe”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Gennaio 2019 13:11 | Ultimo aggiornamento: 29 Gennaio 2019 14:25
Musulmani attaccano Nike e accusano scarpe di blasfemia

Musulmani accusano Nike di blasfemia: “Ha scritto Allah sul fondo delle scarpe”

ROMA – Migliaia di fedeli musulmani sono pronti a boicottare la Nike accusandola di blasfemia. Un simbolo sul fondo delle scarpe Nike Air Max ricorda la scritta “Allah” in arabo e così in migliaia hanno filmato una petizione per chiederne l’immediato ritiro dal mercato.

A sollevare la questione è stata una donna, Saiqa Noreen, che dopo aver comprato le scarpe e notato la strana scritta sul fondo ha lanciato una petizione online contro la multinazionale. Secondo Saiqa, sulla suola della scarpa è impresso un simbolo troppo simile alla parola “Allah” scritta in lingua araba. La donna ha accusato la Nike di avere un atteggiamento irrispettoso nei confronti dell’islam e ha detto che è “oltraggioso imprimere il nome di Dio su una scarpa”.

La Noreen nella petizione scrive: “Nike ha prodotto la scarpa Nike Air Max 270 con il logo della scritta sulla suola che ricorda la parola Allah in arabo, che sarà sicuramente calpestata, presa a calci e sporcata di fango. Ciò è irrispettoso ed estremamente offensivo per i musulmani”. La Nike ha replicato spiegando che il logo non è altro che una rappresentazione stilizzata del marchio Nike Air Max e non ha alcun riferimento a significati religiosi.