Myanmar, due italiani girano video a luci rosse nella piana di Bagan. Caso internazionale

di redazione Blitz
Pubblicato il 14 Febbraio 2020 14:53 | Ultimo aggiornamento: 14 Febbraio 2020 14:53
Myanmar, due italiani girano video a luci rosse nella piana di Bagan. Caso internazionale

Myanmar, due italiani girano video a luci rosse nella piana di Bagan (Foto Ansa)

YANGON  –  Sono andati in Myanmar e hanno realizzato un video porno proprio nella piana delle mille pagode di Bagan, luogo sacro e patrimonio mondiale dell’Unesco. Protagonisti due italiani di 23 anni, così almeno si sono presentati nel filmato postato su pornhub.

Dodici minuti di video con i loro rapporti che hanno ottenuto 250mila visualizzazioni ma hanno anche suscitato profonda indignazione nel Paese asiatico, anche per la sacralità del luogo. 

Myo Yee, presidente di Union of Myanmar Travel Association, ha poi ricordato che questo episodio si inserisce in una situazione già difficile per il settore del turismo, pesantemente colpito a causa dell’allarme coronavirus. “È un momento difficile per noi perché non molti turisti vengono qui”, ha detto commentando l’episodio. 

Situata nelle pianure centrali asciutte del Myanmar, sulla riva orientale del fiume Irrawaddy, a 145 da Mandalay, la piana di Bagan è uno dei siti più visitati del Paese e del Sud-Est asiatico. Le rovine ricoprono una superficie di quasi 10 chilometri quadrati. La maggior parte delle pagode furono erette fra il 1000 e il 1200, quando Bagan era la capitale del primo impero birmano. (Fonte: The Guardian)