Nasa: “Entro 10 anni porteremo l’uomo sulla Luna di nuovo”

di Caterina Galloni
Pubblicato il 14 marzo 2019 4:00 | Ultimo aggiornamento: 13 marzo 2019 20:40
Nasa, uomo sulla Luna entro 10 anni e poi verso Marte

Nasa: “Entro 10 anni porteremo l’uomo sulla Luna di nuovo”

ROMA – Entro dieci anni la NASA si prepara a riportare gli astronauti sulla Luna e questa volta “andremo per rimanerci” ha annunciato il capo dell’agenzia americana Jim Brindestine, nella conferenza stampa #Moon2Mars al Kennedy Space Center. Il capo della NASA ha illustrato i piani futuri di esplorazione spaziale finanziati per il 2020 con un budget di 21 miliardi di dollari, il 6% in più rispetto allo scorso anno.  

“Entro il prossimo decennio andremo sulla Luna con nuove tecnologie e sistemi innovativi per esplorare più luoghi sulla superficie lunare di quanti siano stati visitati finora”, ha detto il capo della NASA. “Useremo ciò che apprenderemo per compiere il passo successivo: mandare gli astronauti su Marte”. 

La Nasa prevede di lanciare la prima missione dimostrativa nel 2024 per testare la capacità di discesa sulla superficie lunare. Una seconda missione di prova seguirà nel 2026, per sperimentare il sistema realizzato sulla superficie lunare prima dell’arrivo degli astronauti. Entro il 2028, dovrebbe avvenire il trasferimento dei primi astronauti dalla stazione orbitante Deep Space Gateway sulla superficie lunare, dove rimarranno per una permanenza record di una settimana. 

La costruzione della stazione orbitante inizierà nel 2022 in collaborazione con altre agenzie spaziali – Europa, Giappone, Russia e Canada – ma la Nasa cerca comunque altri partner commerciali.

Fonte: Daily Mail