Usa, 61enne aveva nascosto la nonna morta nel freezer per incassare la pensione

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Maggio 2020 16:08 | Ultimo aggiornamento: 30 Maggio 2020 16:08
Usa, 61enne aveva nascosto la nonna morta nel freezer per incassare la pensione

Usa, 61enne aveva nascosto la nonna morta nel freezer per incassare la pensione

ROMA – Una donna di 61 anni, Cynthia Carolyn Black, è stata arrestata per aver nascosto la morte della nonna e aver mantenuto il suo cadavere nel congelatore per ben 15 anni così da usufruire della sua pensione.

La macabra scoperta è avvenuta in Pennsylvania, negli Stati Uniti, nel febbraio dello scorso anno da parte di due donne interessate alla proprietà in cui si trovava il corpo.

La nonna, Gleonora Delahay, era morta nel 2004 all’età di 97 anni e sua nipote ha continuato a incassare gli assegni di previdenza sociale fino al 2019.

Con questo denaro è riuscita anche a ottenere un mutuo e a trasferirsi in un’altra casa.

Nella proprietà in cui viveva con sua nonna è rimasto il freezer che conteneva i resti dell’anziana signora. La donna era avvolta in sacchetti di immondizia e lenzuola.

Come riporta il Daily Mail, la Black è stata arrestata solo 15 mesi dopo la scoperta e denunciata per abuso di un cadavere e appropriazione indebita dei beni.

Con lei anche il suo compagno di 55 anni.

Le donne che hanno rinvenuto il cadavere erano interessate all’acquisto della vecchia proprietà e, una volta aperto il grosso congelatore, hanno avvertito la polizia.

Gli inquirenti hanno scoperto che il cadavere dell’anziana signora era stato conservato nel congelatore del seminterrato.

Non è chiaro quanto abbia intascato la Black, ma si parla del versamento di 186mila dollari dal 2001 al 2010. (fonte DAILY MAIL)