Navigatore solitario indiano salvato da peschereccio francese tra l’isola della Reunion e l’Australia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 settembre 2018 14:18 | Ultimo aggiornamento: 24 settembre 2018 14:18
Navigatore solitario indiano salvato da peschereccio francese tra l'isola della Reunion e l'Australia

Navigatore solitario indiano salvato da peschereccio francese tra l’isola della Reunion e l’Australia

ROMA – Abilash Tomy, il navigatore solitario indiano alla deriva a duemila miglia marine dalle coste australiane, è stato tratto in salvo dalla sua barca in avaria da una nave peschereccio francese. “E’ ferito e dolorante, ma cosciente”, ha riferito la Marina Militare indiana. Entro tre ore l’imbarcazione francese con a bordo Tomy dovrebbe raggiungere l’isoletta più vicina. Il salvataggio è avvenuto a metà strada tra l’isola francese Reunion e la costa australiana di Perth.

E’ stato salvato nel suo quarto giorno alla deriva, il capitano di Marina indiano Abilash Tomy, che stava partecipando al Golden Globe Race, la gara di navigazione attorno al mondo in solitaria, si legge sul sito online dell’organizzazione della competizione. Tomy è stato avvicinato dal peschereccio francese Osiris, partito dall’isola di Reunion, e tratto in salvo dall’equipaggio che, dopo avere verificato le sue condizioni, lo ha caricato su un gommone e portato a bordo, per dirigersi alla non lontana isola di Amsterdam, dove sarà sottoposto agli esami e curato in ospedale.

Il portavoce della Marina Militare indiana DK Sharma ha detto in un tweet che il Capitano “è finalmente in buone mani: è ferito e dolorante, ma cosciente”. Tomy, 37 anni, si trovava in balia del mare sulla sua Thuriya, un dieci metri, con l’albero spezzato dopo la furiosa tempesta di venerdì scorso, a 1900 miglia marine a sud ovest delle coste australiane di Perth.

Il salvataggio, per il quale si sono mobilitati molti paesi, è stato travagliato perché lo skipper, immobilizzato all’interno della sua barca, non riusciva a raggiungere il satellitare: è stato localizzato da un aereo della marina militare indiana. Un recente aggiornamento della Golden Globe Race informa che l’ Osiris, prima di dirigersi verso Amsterdam Island, dovrà recuperare anche un altro partecipante alla gara, l’irlandese Gregor Mcguckin, che ha deciso di ritirarsi e ha chiesto di essere recuperato. Mcguckin, che naviga sullo yacht Hanley Energy Endurance, si trova a 25 miglia marine a ovest del punto in cui è stato salvato Tomy.