Nepal, sisma. Oltre 400 pazienti assistiti in ospedale italiano a Satsibe

Pubblicato il 8 Maggio 2015 11:09 | Ultimo aggiornamento: 8 Maggio 2015 11:09
La Patan Durbar Square

La Patan Durbar Square

NEPAL, KATHMANDU – Sono già 400 i pazienti assistiti nell’ospedale italiano da campo, operativo da 4 giorni nel villaggio di Satsibe, a circa 4 ore di viaggio dalla capitale del Nepal Kathmandu, colpito duramente dal sisma del 25 aprile.

Il team italiano, coordinato da funzionari del Dipartimento della Protezione Civile, è composto da membri del gruppo chirurgia d’urgenza di Pisa e da personale dei vigili del fuoco.

Nelle prime ore di attività, nell’ospedale sono stati trattati pazienti provenienti dalle immediate vicinanze, mentre dalla giornata di giovedi sono stati trattati traumi più gravi, provenienti da zone più distanti prima isolate.

I Vigili del Fuoco in forza al team, oltre a fornire il consueto supporto tecnico-logistico al funzionamento del campo Italia, hanno effettuato verifiche strutturali speditive su edifici della Uttargaya Public English School.

Nella capitale, inoltre, hanno proseguito le attività di sopralluogo, per conto delle Nazioni Unite, in accordo con le autorità e con l’Unesco, per la protezione urgente dei monumenti danneggiati da ulteriori scosse nel sito di Patan Durbar Square, patrimonio umanità Unesco.