New York, arrestato con due taniche di benzina nella cattedrale di St. Patrick. Aveva un biglietto per Roma

di redazione Blitz
Pubblicato il 19 aprile 2019 11:25 | Ultimo aggiornamento: 19 aprile 2019 11:25
New York, arrestato con due taniche di benzina nella cattedrale di St. Patrick. Aveva un biglietto per Roma

New York, arrestato con due taniche di benzina nella cattedrale di St. Patrick. Aveva un biglietto per Roma (Foto Ansa)

NEW YORK – Arrestato con due taniche di benzina nella cattedrale di New York. Marc Lamparello, professore di filosofia di 37 anni, americano, è stato fermato mercoledì sera, alle 20 ora locale, mentre si trovava nella chiesa di Saint Patrick, a Manhattan, con due taniche di benzina in mano.

L’uomo si è provato a giustificare dicendo che gli servivano per l’auto, rimasta a secco, ma dai controlli è emerso che non era così. E quelle taniche, a due giorni dall’incendio che ha divorato la cattedrale parigina di Notre-Dame, hanno ovviamente fatto pensare a tutt’altro. 

Nelle tasche dell’uomo gli agenti hanno trovato un biglietto di sola andata per Roma, acquistato poche ore prima per 2.800 dollari. Dalle indagini è emerso che Lamparello era stato arrestato due giorni prima nella cattedrale di Newark, la Basilica del Sacro cuore, per aver rifiutato di lasciare la chiesa all’orario di chiusura. 

L’uomo, che vive a casa dei genitori “molto religiosi” a Hasbrouck Heights, in New Jersey, è stato accusato di tentato incendio doloso, messa in pericolo della vita altrui ed effrazione.

Mentre si cerca di capire il motivo che lo abbia spinto a quel gesto, il vice commissario del dipartimento di polizia di New York, John Miller, ha detto che “non sembra ci sia alcuna connessione con gruppi terroristici o che avesse motivazioni terroristiche”. (Fonte: New York Times)