New York, bimbo eroe muore a 11 anni dopo aver salvato l’amichetto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 febbraio 2018 5:50 | Ultimo aggiornamento: 7 febbraio 2018 17:54
Anthony Perez

Anthony Perez

NEW YORK – A New York, Anthony Perez, eroico bambino di 11 anni è morto per salvare la vita a un suo amico dodicenne caduto in uno stagno ghiacciato del Queens.
Anthony e Juan Umpierrez, nel pomeriggio stavano giocando a Forest Park quando il ghiaccio ha ceduto e l’amico è caduto nello stagno. Anthony è riuscito a metterlo in salvo ma non è riuscito a fare altrettanto con se stesso, ha detto a The Post una fonte delle forze dell’ordine.

I soccorritori hanno guadato l’acqua gelida e alta fino al torace, colpendo con le mani un sottile strato di ghiaccio e tirato Perez fuori dallo stagno, ha detto il vicepresidente dei vigili del fuoco George Healy, ma quando l’hanno portato al riparo il bambino non respirava. I paramedici hanno tentato di rianimarlo ma al Jamaica Hospital, è stato dichiarato morto.

“Ha aiutato l’amico a uscire fuori, ma non è riuscito a salvarsi”, ha detto la fonte della polizia.
I vicini di Perez, nel Middle Village, erano scioccati e rattristati dalla notizia ma non sorpresi del suo coraggio.
“E’ un eroe”, ha detto Carmen Rivera, 51 anni, che vive al piano di sotto dalla famiglia Perez.
Un altro vicino, Leonardo Coraci, 41 anni, ha aggiunto che lo stagno un tempo era un campo da baseball e avrebbero dovuto lasciarlo così.
I vigili del fuoco di NY hanno esortato i genitori a mettere in guardia i bambini sui pericoli di giocare sul ghiaccio:”Non sostiene il peso e possono esserci tragiche conseguenze”.