Usa. A New York allarme eroina, livello più alto da 20 anni

Pubblicato il 21 Maggio 2014 9:19 | Ultimo aggiornamento: 21 Maggio 2014 9:19

eroUSA, NEW YORK -A New York e’ allarme eroina: la Grande Mela sembra essere divenuta un hub del traffico, con ‘il flusso in entrata e in uscita’ che ha raggiunto i livelli piu’ alti da oltre due decenni. I dati parlano chiaro. Secondo quanto riferiscono le autorita’, scrive il New York Times, il quantitativo di droga sequestrata quest’anno e’ gia’ il piu’ alto rispetto a qualsiasi altro anno dal 1991 ad oggi.

L’aumento del consumo di eroina, che si e’ registrato anche a livello nazionale, ha causato la morte di personaggi famosi come l’attore Philip Seymour Hoffman, ma anche di tanti giovani della classe media, da Staten Island al Vermont. A New York, pero’, la situazione appare particolarmente grave, considerato che dall’ ottobre del 2013, circa il 35 per cento dell’eroina confiscata dalla Drug Enforcement Administration (Dea) negli Usa proviene dall’Empire State.

Negli anni passati invece la percentuale era intorno al 20 per cento. “E’ a buon mercato ed e’ potente”, ha spiegato James Hunt, che dirige l’ufficio statale della Drug Enforcement Administration. “New York e’ il Ground Zero della rete di distribuzione di eroina che rifornisce il nord-est – ha aggiunto – oltre ad essere il primo mercato utilizzato dai trafficanti di droga messicani”. I trafficanti, a quanto pare, scelgono come base New York per gli stessi motivi per cui per secoli vi si sono stabilizzate molte imprese: un grande mercato locale e un facile accesso ai mercati della costa Est degli Usa.