New York: Frank E. Campbell, pompe funebri “vip”, a rischio sciopero

Pubblicato il 5 Novembre 2012 18:36 | Ultimo aggiornamento: 5 Novembre 2012 18:37
Frank E. Campbell, le pompe funebri dei vip, potrebbe entrare in sciopero (foto Lapresse)

NEW YORK – Frank E. Campbell, il servizio di pompe funebri dei vip, minaccia lo sciopero. Infatti la storica agenzia, che ha sede a New York, sta guidando le contrattazioni dei lavoratori del settore.

In tutti gli Stati Uniti i “becchini” sono in fermento perché è scaduto il contratto collettivo (guarda caso, la notte di Halloween). E da allora i cadaveri rischiano di restare chiusi nelle celle frigo per chissà quanto.

Frank E. Campbell è nota perché si è occupato, tra gli altri, dei funerali di John Lennon, Jackie Kennedy Onassis, Joan Crawford, Greta Garbo, Judy Garland, Heath Ledger, il rapper Notorius B.I.G e il mafioso Frank Costello.

Frank E. Campbell è è stata inglobata dalla Service Corporation International di Houston, a cui fanno capo un totale di oltre 1.400 agenzie di pompe funebri e ben 374 cimiteri.

I dipendenti denunciano i salari troppo bassi e i rischi per la salute, considerati invece troppo elevati.