New York: i ristoranti ti chiedono no smartphone a tavola

di redazione Blitz
Pubblicato il 16 luglio 2018 13:00 | Ultimo aggiornamento: 16 luglio 2018 13:02
New York: i ristoranti ti chiedono no smartphone a tavola

New York: i ristoranti ti chiedono no smartphone a tavola

NEW YORK – Niente smartphone a tavola nei ristoranti di New York. Sono gli stessi locali a chiederlo espressamente ai clienti. Non è solo una questione di galateo: fare foto ad ogni portata e indugiare tra selfie e chat, rallenta il servizio e ritarda il ritmo delle ordinazioni. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,-Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Così sempre più ristoratori hanno scelto di imporre, con la dovuta gentilezza, la regola del pasto tech-free.

Come riporta il New York Times a fare da apripista è stato un ristorante italiano Hearth, che ha sede nell’East Village a Manhattan. Il proprietario e chef Marco Canora già dallo scorso novembre ha dato il via alla sperimentazione, chiedendo ad ogni avventore di riporre i propri dispositivi in colorate scatole chiuse, disposte su ogni tavolo.  E a quanto pare funziona: i clienti disconnessi hanno ricominciato a socializzare, riscoprendo il gusto di una sana chiacchiera tra amici.

La tendenza arriva anche dalla west coast: è di qualche giorno fa l’allarme lanciato da Tim Cook, ceo di Apple, su come l’uso dello smartphone sia diventato una vera e propria dipendenza. In Silicon Valley sono state sviluppate già decine di App che spengono automaticamente il cellulare per 10 minuti ogni ora. E Apple ha addirittura promesso che nel prossimo aggiornamento del sistema operativo ci sarà un algoritmo che permetterà di quantificare statisticamente il tempo trascorso a fissare lo schermo dell’iPhone.