New york. Ristorante e negozio di souvenir nel museo di Ground Zero, proteste

Pubblicato il 22 Maggio 2014 10:04 | Ultimo aggiornamento: 22 Maggio 2014 10:04
Il museo di Ground Zero

Il museo di Ground Zero

USA, NEW YORK – Non bastava il negozio di souvenir e la festa per vip alla vigilia dell’apertura al pubblico. Il museo di Ground Zero, dove sono ospitati oltre ai cimeli anche i resti non ancora identificati di vittime dell’11 settembre, avrà presto un ristorante.

L’apertura del locale affidato alle cure dello star-chef Danny Meyer e’ in programma in estate, riferisce il sito del New York Post, e offrirà “una varietà di piatti locali e stagionali in un ambiente confortevole e rilassante”.

“Non lo facciamo per volgari ragioni commerciali, parte dei ricavati andranno al museo”, ha dichiarato Meyer al giornale a cui non e’ parso vero di rinfocolare la polemica. Il giornale di Rupert Murdoch nei giorni scorsi aveva protestato perche’ in quello che per molte famiglie un “cimitero” sono stati messi in vendita cimeli e souvenir.