New York, sparatoria durante un party in giardino a Rochester: almeno 2 morti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Settembre 2020 9:59 | Ultimo aggiornamento: 19 Settembre 2020 12:46
New York, foto Ansa

New York, sparatoria a Rochester: almeno 2 morti (foto Ansa)

New York, sparatoria a Rochester: almeno 2 morti.

Almeno due persone morte e altre 14 sono rimaste ferite in una sparatoria avvenuta a Rochester (New York). Lo riferiscono alcuni media americani.

In base alle prime informazioni, un uomo armato ha aperto il fuoco durante una festa.

Si parla di una festa in giardino con più di 100 persone poco dopo la mezzanotte di venerdì.

Al momento non sono stati effettuati arresti.

Le vittime sono due giovani, una ragazza e un ragazzo, tra i 18 e i 22 anni, ma le generalità non sono state rese note.

Il capo della polizia ad interim, Mark Simmons, ha detto che gli agenti al loro arrivo sul posto dopo l’allarme al 911, intorno alle mezzanotte locale (le 6 di sabato ora italiana), si sono trovati davanti a una “scena caotica” con diverse vittime.

Secondo Simmons è ancora troppo presto per dire se a sparare siano state una o più persone.

Altri dettagli sulla sparatoria saranno resi noti in una conferenza stampa prevista in mattinata.

Le parole del capo della polizia

l capo della polizia Mark Simmons ha detto in una conferenza stampa sul posto (VIDEO SU FB) che gli agenti hanno trovato molti feriti: “C’era alcol, troppa gente, è scoppiata la violenza”.

“Questa è davvero una tragedia di proporzioni epiche. Sedici persone coinvolte, feriti e vittime, sono inaudite, e per la nostra comunità, che in questo momento sta attraversando così tante cose, dover affrontare questa tragedia, inutilmente, perché c’è chi decide di agire in modo violento è vergognoso, e noi faremo tutto il possibile come dipartimento per assicurare alla giustizia le persone coinvolte”.

“Questa è l’ennesima tragedia” ha continuato Simmons “in cui le persone organizzano queste feste in casa illegali e non autorizzate che non sono sicure, anche a causa del Covid. Se poi si aggiunge alcol e violenza, diventa la ricetta del disastro”, ha aggiunto Simmons. (Fonti: Ansa, Agi).