New York, uccide la vicina di 101 anni poi cerca di addescare una 13enne che vive nello stabile

di redazione Blitz
Pubblicato il 27 luglio 2018 5:00 | Ultimo aggiornamento: 27 luglio 2018 2:01
Gregory Jesmer,

Gregory Jesmer

ROCHESTER – A Rochester nello Stato di New York, una donna di 101 anni è stata accoltellata a morte. Il sospettato dell’omicidio, racconta il Daily Mail, [ App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui, – Ladyblitz clicca qui – Cronaca Oggi, App su Google Play ] è il vicino di casa: la polizia avrebbe collegato le prove indagando su un altro reato commesso sempre dallo stesso uomo.

A quanto pare, Gerogory Jesmer, questo il nome dell’arrestato, avrebbe prima ucciso l’anziana e poi attirato nella sua casa una tredicenne che vive nello stesso stabile, con la promessa di dare alla giovane 500 dollari.

Gregory Jesmer, residente a Rochester, è stato accusato per l’omicidio dell’anziana Marcia Morrison. L’uomo avrebbe accoltellato al collo, alla gola e al torace, la vicina di casa del complesso residenziale di Green Knolls Drive.

La polizia ha collegato il 54enne all’omicidio grazie alle prove raccolte nell’altro inquietante episodio: il sospetto avrebbe tentato di adescare una tredicenne che vive ugualmente nel complesso, offrendole 500 dollari per farla andare nel suo appartamento. 

Il capo della polizia di Rochester, Michael Ciminelli, ha dichiarato che un testimone ha assistito al tentativo di adescamento della 13enne ed ha chiamato la polizia. L’uomo è stato arrestato e nel corso delle indagini sono state raccolte delle prove che lo collegavano anche alla morte dell’anziana donna. 

Jesmer si è dichiarato non colpevole di omicidio di secondo grado ed attualmente è detenuto senza possibilità di cauzione nella prigione della contea di Monroe.