Niger, proteste per vignette Maometto di Charlie Hebdo: bruciate 45 chiese

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Gennaio 2015 16:55 | Ultimo aggiornamento: 19 Gennaio 2015 16:56
Niger, proteste per vignette Maometto di Charlie Hebdo: bruciate 45 chiese

Niger, proteste per vignette Maometto di Charlie Hebdo: bruciate 45 chiese

NIAMEY – Le vignette su Maometto pubblicate da Charlie Hebdo hanno causato violente proteste in Niger, dove almeno 45 chiese sono state date alle fiamme. Dieci i morti e decine i feriti, che erano nei bar e nelle chiese dove sono stati appiccati gli incendi.

Adily Toro, portavoce della polizia nigerina, ha spiegato che nel mirino delle proteste anti Charlie Hebdo, iniziate lo scorso venerdì 16 gennaio, oltre alle chiese sono finiti anche bar, una scuola cristiana e un orfanotrofio. Le proteste erano iniziate a Zinder, la seconda città più grande del Niger, con un bilancio di 5 vittime e 45 feriti.