Nigeria due attentati jihadisti: decine di morti

di redazione Blitz
Pubblicato il 14 Giugno 2020 14:33 | Ultimo aggiornamento: 14 Giugno 2020 14:33
Nigeria due attentati jihadisti: decine di morti

Nigeria due attentati jihadisti: decine di morti (foto Ansa)

KANO  –  I terroristi islamici di Boko Haram tornano a colpire in Nigeria. Decine di persone sono rimaste uccise in due diversi attentati nel Paese sabato 13 giugno. 

Un primo attacco jihadista è stato sferrato nella città di Monguno, nel nord-est del Paese africano. 

Quindici persone sono rimaste uccise. Tra loro anche nove militari. 

In un altro attacco, sempre sabato, un gruppo di jihadisti ha ucciso 38 persone nel villaggio di Goni Usmanti, a circa 60 chilometri di distanza dal primo.

Qui hanno anche dato fuoco a un autobus uccidendo un numero per ora imprecisato di passeggeri. 

Attentati nella zona della Nigeria roccaforte di Boko Haram 

Gli attacchi sono avvenuti nelle aree delle municipalità di Nganzai e Damboa, situate nello Stato nord-orientale del Borno, principale roccaforte dell’insurrezione jihadista.

Chi sono i terroristi di Boko Haram

Boko Haram (letteralmente ‘l’istruzione occidentale è peccato’)) è un’organizzazione terroristica jihadista diffusa nel nord della Nigeria.

Tra i suoi obiettivi ci sono quelli di eliminare la presenza cristiana in Nigeria, rovesciare il governo federale e creare un Califfato Islamico, sul modello di quello che esisteva nel Nord del Paese africano prima della conquista britannica del 1903.

Boko Haram è un gruppo oltranzista islamico fondato nel 2002 dallo sceicco Mohammed Yusuf, con l’obiettivo di combattere tutto ciò che è occidentale e di ripristinare una sharia senza compromessi con la modernità. (Fonti: Agi, Ansa)