Nigeria: litigio per partita di biliardo degenera in uno scontro religioso

Pubblicato il 28 Gennaio 2011 1:05 | Ultimo aggiornamento: 28 Gennaio 2011 1:05

Un litigio scatenato da una partita di biliardo è sfociato in un episodio di violenza religiosa nel nord della Nigeria. Almeno quattro persone sono morte tra le macerie di chiese e moschee, hanno fatto sapere le autorità. L’attacco è avvenuto nella città di Tafawa Balewa nello stato di Bauchi nello stesso giorno in cui Boko Haram, una setta musulmana radicale, ha ucciso un poliziotto che controllava un centro di schedatura elettorale.

L’attacco ha mostrato che i membri di Boko Haram sono in grado di uccidere chi vogliono malgrado un giro di vite portato avanti dai militari e dalla polizia che non è in grado di garantire la sicurezza dei funzionari elettorali. L’episodio di violenza anticipa le elezioni di aprile che secondo molti potrebbero accentuare le tensioni etniche e religiose nel Paese, diventato una democrazia solo una decina di anni fa.

La violenza a Tafawa Balewa è cominciata mercoledì sera quando un gruppo di giovani che stava giocando a biliardo ha cominciato a litigare; il litigio è degenerato diventando uno scontro tra cristiani e musulmani.